È nel cuore di queste montagne selvagge che ritrovo quella parte di me che non ho mai conosciuto, quella parte che mi riconcilia con il mondo, con la natura, donandomi un senso di appartenenza, di forza, di immortalità.

Monte Livata, nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, è l’area verde protetta più grande della Regione Lazio e fa parte del territorio del comune di Subiaco situato circa 1000 metri più a valle, a 15 km di distanza.

La località si estende su un altopiano carsico che va dai 1400 m slm del centro abitato ai 1750 degli impianti sportivi, per arrivare fino ai quasi 2000 metri di Monte Autore, cima più alta del comprensorio.

Nonostante l’altitudine, il territorio è ricoperto da un fitto bosco di faggi (i monti Simbruini ospitano la faggeta più estesa d’Europa), che addolciscono il paesaggio e lo rendono più variegato e meno monotono della brulla montagna, con scorci magnifici in continuo mutamento con il susseguirsi delle stagioni. Dal rosso intenso dell’autunno, allo spettacolo delle chiome cariche di neve in inverno, dal verde irlandese dopo le piogge primaverili ai freschi e ventilati ripari della stagione estiva.

Livata è l’unico comprensorio sciistico nel territorio della città metropolitana di Roma Capitale: proprio per questo è stata dichiarata ufficialmente “Montagna della Capitale”: una montagna per famiglie, con falsopiani e l’assenza di asperità impegnative la rendono idonea per praticare:

  • escursioni
  • passeggiate in bici
  • sport all’aria aperta

Monte Livata è un luogo eccezionale: dall’ambiente montano, ai paesaggi mozzafiato, alla vicinanza con Roma (85 km, poco più di un’ora di auto), inserito in un territorio altrettanto affascinante, dalla natura incontaminata e dalla storia millenaria.

Webcam Monte Livata 1350 slm

Puoi raggiungerci con il trasporto pubblico

Informazioni Turistiche